Undici cibi anti-infiammatori con relative proprietà benefiche

I cibi anti-infiammatori hanno notevoli proprietà, l’infiammazione non è qualcosa di negativo, ma è il tentativo del corpo umano di auto-proteggersi e di eliminare i composti nocivi, come le cellule danneggiate, gli irritanti o gli agenti patogeni. Da questa condizione parte poi il processo di guarigione. Tuttavia, quando l’infiammazione diventa cronica, può portare a stati patologici, tra cui alcuni tipi di cancro, l’arteriosclerosi, le condizioni autoimmuni come la psoriasi o lupus e l’artrite. Alcuni cibi anti-infiammatori hanno proprietà nutrizionali che aiutano a superare l’infiammazione, in quanto contengono antiossidanti ed altre sostanze benefiche. L’infiammazione è parte della risposta immunitaria dell’organismo ed inizia con la fase dell’irritazione, continua con la suppurazione e la granulazione, fino all’espulsione della causa che porta la persona alla completa guarigione. Sono un esempio di infiammazione acuta un taglio infetto, un raffreddore, l’influenza o la dermatite, che possono rapidamente aggravarsi. I cinque segni dell’infiammazione acuta sono dolore, arrossamento, immobilità, gonfiore e calore.

Essa può durare diversi mesi o anche diversi anni e spesso il corpo non riesce ad eliminare la causa del problema. I farmaci anti-infiammatori sono spesso utilizzati in queste situazioni, ma in realtà non sono sempre necessari. A volte basta includere nella propria dieta alcuni alimenti che permettono in modo naturale di combattere alcuni sintomi dell’infiammazione cronica.

Tra i cibi anti-infiammatori, ricordiamo i seguenti:

  1. i mirtilli, le more, i lamponi e le fragole; questi frutti contengono alti livelli di antiossidanti che: combattono le malattie, come il cancro, il diabete, disturbi neurologici, l’artrite e la gotta; prevengono o riducono lo stress causato dall’ossidazione, visto che migliorano la capacità del cervello di generare una proteina nota come HSP70 che protegge il sistema nervoso dallo stress; proteggono l’intestino dalle infiammazioni;
  2. il peperoncino di Caienna; questo alimento contiene la capsaicina, un ingrediente con potenti proprietà anti-infiammatorie, che combatte anche l’invecchiamento precoce, l’artrite ed il mal di schiena;
  3. il sedano; il sedano contiene un antiossidante noto come apigenina, che è in grado di fermare lo sviluppo di alcuni tipi di cellule tumorali; questa sostanza si può anche trovare nel prezzemolo, nei carciofi, nel basilico, nelle mele, nelle arance, nelle noci ed in altri alimenti vegetali; il sedano contiene pure la luteolina, un anti-infiammatorio che permette di trattare la sclerosi multipla ed i pazienti dopo un ictus;
  4. le ciliegie; hanno potenti proprietà anti-infiammatorie e anti-dolorifiche;
  5. il tè verde; questo tipo di tè contiene l’epigallocatechina-3 gallato, o EGCG, un antiossidante che protegge l’essere umano dal cancro e da altre malattie, riduce i sintomi della menopausa e migliora la salute delle ossa;
  6. le verdure a foglia verde scuro; i cavoli e gli spinaci, ad esempio, contengono sostanze minerali che possono aiutare l’organismo a combattere l’infiammazione e le allergie;
  7. l’olio di pesce; ricco di omega-3 acidi grassi, è uno degli anti-infiammatori più potenti presenti in natura;
  8. i semi e l’olio di lino; ricchi di omega-3 acidi grassi, fibre e sostanze fitochimiche, come i lignani vegetali; questi ultimi, presenti anche nei cereali integrali, nelle noci, nei legumi, nella frutta e nella verdura, sono in grado di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari;
  9. lo zenzero; un anti-infiammatorio naturale che allevia il dolore, come quello causato dall’artrite reumatoide o dall’osteoartrite, riduce il disagio ed il gonfiore legati all’artrite e riduce l’infiammazione del colon;
  10. il curcuma; questa pianta contiene una sostanza in grado di alleviare le infiammazioni ed il dolore;
  11. le noci; ricchi di antiossidanti, proteggono l’uomo dai problemi cardiaci, migliorano la funzione endoteliale, il profilo lipidico e la pressione sanguigna.