Ricorrere alla chirurgia estetica o imparare ad apprezzarsi ?

La chirurgia plastica è oggi molto utilizzata. Sempre più donne decidono di ricorrere ad un intervento chirurgico per migliorare il loro aspetto e sembrare più giovani, ma a quale prezzo? Sappiamo che oggigiorno le donne hanno sempre più difficoltà ad accettare il loro invecchiamento. Veder comparire le rughe sul loro volto diventa per molte di loro motivo di disagio e di insicurezza.

Mentre prima la chirurgia estetica risultava troppo costosa, ora i progressi hanno permesso di offrire una vasta gamma di interventi, più o meno invasivi, a prezzi accettabili. Anche per questo il numero delle donne che ricorrono a tali tipi di intervento è in progressivo aumento. Non sempre, però, esse ottengono i risultati sperati.

Prima di decidere di ricorrere alla chirurgia estetica, è importante valutare con attenzione quelli che possono essere i pro ed i contro. Negli anni sono stati raccolti molti commenti al riguardo che spesso parlano di “pentimento”. A parte il periodo di convalescenza, che può portare dolore, gonfiore e lividi, l’intervento molte volte apporta dei cambiamenti nella fisionomia che molte donne non riescono ad accettare.

Anche se effettivamente scompaiono le rughe ed i vari segni dell’invecchiamento, spesso I muscoli del viso perdono la loro elasticità, presentandosi rigidi e “innaturali”. Questo non vuol dire che la chirurgia plastica è da evitare. Molte altre donne sono rimaste molto soddisfatte dagli interventi. La cosa importante da capire è che bisogna valutare con attenzione la possibilità di rivolgersi ad un chirurgo. Se non si è convinte, è preferibile guardarsi allo specchio ed imparare ad accettarsi.

L’invecchiamento è una fase naturale della nostra vita e le piccole rughe sono solo delle “dolci virgole” che ci ricordano gli anni che passano…