Per la bellezza dolore e sacrifici

Bellezza dolore e sacrifici sono tre costanti per le persone disposte a tutto pur di apparire in forma. Per ottenere dei miglioramenti la gente ricorre, non solo ad un semplice massaggio o ad un taglio di capelli, ma anche a veri e propri interventi chirurgici. Le possibilità sono molteplici, ma dove siamo disposti ad arrivare? La ceretta, ad esempio, prevede il versamento di un liquido molto caldo sulla pelle che, una volta solidificato, viene strappato con un movimento deciso portando con sè, dolorosamente, tutti i peli della zona del corpo sottoposta al trattamento.

Questa “tortura” attualmente può essere sostituita dalla depilazione laser che, a differenza della ceretta, elimina i peli definitivamente. La Clinical Psychiatrist Doctor Mary Jo Fitz-Gerald with LSUS afferma che le nuove figure maschili e femminili presentate sulle riviste hanno alimentato la nostra ossessione per la ricerca della bellezza. I tatuaggi sono una delle forme d’arte più antiche attraverso le quali l’uomo modifica il suo corpo. Molte persone ricorrono ancora oggi al tatuaggio in quanto per loro ogni “disegno” rappresenta qualcosa di speciale.

La ricerca di una pelle perfetta frutta milioni alle industrie. Creme e farmaci promettono la scomparsa delle rughe ed una pelle più giovane. Trattamenti più radicali, però, ottengono rapidamente risultati. Il peeling chimico riesce, grazie ad un acido, ad eliminare lo strato di pelle superficiale per dare spazio ad una pelle più giovane. Molti, invece, ricorrono alla vera e propria chirurgia per modificare una parte del corpo o eliminare i segni della vecchiaia. Questi sono solo alcuni esempi di trattamenti a cui noi possiamo ricorrere per migliorarci.

In ogni caso, il concetto è chiaro: bellezza dolore e sacrifici spesso viaggiano insieme.