L’alimentazione corretta durante l’allattamento

alimentazione corretta e allattamentoSeguire un’alimentazione corretta durante l’allattamento è molto importante. La salute e lo sviluppo del bambino dipendono dai nutrienti che la mamma assume quando mangia. Per tale motivo, è fondamentale consumare alimenti ricchi di sostanze utili a promuovere la regolare crescita del neonato. Di seguito vengono riportati alcuni consigli da seguire per essere sicure di seguire la giusta dieta alimentare durante l’allattamento:

  • assumere circa 400-500 calorie in più al giorno; ciò permette di nutrire a sufficienza il bambino e di conservare la propria energia; basta, ad esempio, mangiare una fetta di pane integrale con un cucchiaio di burro di arachidi, una banana, una mela o 230 g di yogurt;
  • seguire una dieta sana, varia e ricca di nutrienti; scegliere prevalentemente alimenti ricchi di ferro, proteine ​​e calcio; sono buone fonti di ferro i fagioli, i piselli secchi, le lenticchie, i cereali arricchiti, i prodotti integrali, le verdure a foglia verde e la frutta secca; per aiutare l’organismo ad assorbire il ferro, è consigliabile combinare gli alimenti ricchi di ferro con alimenti ricchi di vitamina C, come fragole, agrumi, peperoni dolci e pomodori; sono ricchi di proteine, invece, le uova, i prodotti lattiero-caseari, i prodotti di soia, la carne, i legumi, le noci, i semi ed i cereali integrali; il calcio si può trovare nei latticini, nelle verdure di colore verde scuro e nei prodotti arricchiti; l’assunzione di cibi diversi, inoltre, aiuta il bambino ad abituarsi ai vari gusti con cui avrà poi a che fare durante lo svezzamento;
  • assumere quotidianamente delle vitamine essenziali e degli integratori che verranno indicati dal pediatra;
  • bere abbondantemente (almeno 8 bicchieri di acqua al giorno) per assicurare la giusta idratazione ed aumentare la produzione di latte;
  • evitare succhi di frutta e bevande zuccherate; un eccesso di zucchero può provocare un aumento di peso;
  • non consumare più di 2-3 tazzine di caffè al giorno; la caffeina potrebbe agitare il neonato ed ostacolarne il riposo;
  • evitare l’alcol ed i frutti di mare;
  • prestare attenzione alle reazioni del neonato; se il bambino presenta un’eruzione cutanea, diarrea o congestione digestiva subito dopo l’allattamento, è necessario consultare immediatamente il pediatra in quanto questi segni potrebbero indicare un’allergia alimentare; si consiglia di annotare gli alimenti assunti per facilitare l’individuazione dei cibi a cui il bambino risulta allergico.