L’agopuntura una terapia non farmacologica molto valida

Alla base dell’agopuntura e della digitopressione, due terapie orientali, c’è il “chi”, la bio-energia che rappresenta l’essenza stessa della vita. Lo scopo di queste terapie è quello di garantire il flusso regolare e armonioso del “chi” e, quindi, di tutelare la salute piuttosto che curarla. Il flusso del “chi” si estende come i binari di una ferrovia, lungo 14 linee parallele chiamate meridiani che partono dalla punta delle dita di ogni mano per poi arrivare alla testa ed, infine, alle dita dei piedi.

Di questi meridiani, 12 sono collegati ai principali organi del corpo. Le varie interconnessioni esistenti all’interno di questo flusso vengono chiamate “agopunti” che, una volta stimolati con degli aghi, sbloccano il flusso energetico. Secondo la filosofia orientale, la malattia si presenta quando il “chi” ed il complesso corpo-mente non sono in armonia. La guarigione, quindi, consiste nel correggere il nostro ambiente esterno ed il nostro stile di vita e nello stimolare gli agopunti.

Il Sujok è un ramo dell’agopuntura che sostiene che le mani ed i piedi rappresentano l’immagine speculare del corpo. Il pollice e l’alluce rappresentano la testa, le due dita centrali le gambe, le due dita estreme le braccia, mentre il palmo delle mani e le piante dei piedi rappresentano il corpo. L’agopuntura è un sistema completo di guarigione. Uno dei risultati più spettacolari dell’ agopuntura è la sua capacità di gestire il dolore. Secondo alcuni, la digitopressione è un palliativo, i suoi effetti non sono duraturi, mentre l’agopuntura può determinare una guarigione completa nella maggior parte dei casi.

Le malattie che rispondono bene all’agopuntura sono: la sinusite acuta, la rinite acuta, la tonsillite acuta, la bronchite acuta, la miopia, la cataratta, il mal di denti, la gastrite acuta e cronica, l’iperacidità gastrica, la colite, la costipazione, la spalla congelata, la sciatica, l’osteo-artrite, la paralisi facciale e di altre zone del corpo. Altri studi affermano che l’agopuntura può anche: guarire dal singhiozzo, dal mal di testa, dalla malattia polmonare cronica, dalla calvizia, dall’ipertensione, dalla depressione, dall’epatite B, dall’osteoporosi, risolvere problemi di fertilità, proteggere il tessuto cardiaco e ridurre le aritmie.

Tutto questo dimostra che questa antichissima tecnica orientale non deve essere sottovalutata in quanto pare sia in grado di aiutarci a superare tanti problemi di salute a cui andiamo incontro nel corso degli anni, in modo naturale e senza farci ricorrere ai tanto dannosi medicinali!