La cucina greca allunga la vita, parola di Arcade

La cucina greca è famosa in quanto permette di allungare la vita dell’uomo. E’ stato dimostrato come siano sane in particolare la cucina di Atene e di Creta. L’Isola Ikaria, ad esempio, è la patria di alcune delle persone più longeve del mondo. Questa longevità è anche frutto delle abitudini di vita sane degli abitanti di quest’isola, come le abbondanti ore di sonno, il regolare esercizio fisico, la forte unione della comunità e lo stile di vita tranquillo e rilassato. L’alimentazione è comunque uno dei fattori principali che ha condizionato la sopravvivenza di queste persone.

La colazione è di solito composta da latte di capra, vino, , miele e pane; il pranzo prevede, invece, fagioli, lenticchie, ceci, patate e verdure di stagione; la cena è a base di pane e latte di capra. In periodi come Natale e Pasqua è prevista la macellazione del maiale, il quale viene consumato in modo moderato anche nei mesi successivi alla festività. Le erbe selvatiche sono tradizionalmente molto utilizzate da questi isolani per fare il tè, come l’origano, la salvia, la menta, il rosmarino ed il tarassaco.

Lo stile di vita sano è, invece, dovuto soprattutto all’isolamento dell’isola. Ikaria, infatti, non vanta molto turismo visto che occorrono circa 10 ore di navigazione per raggiungerla.  Per questo motivo anche il cibo, i valori ed i ritmi di vita occidentali non si sono diffusi in questo territorio.

Quest’isola è rimasta prevalentemente agricola e non ha subito l’influenza degli altri paesi del mondo. Pare che tutti questi fattori rappresentino il segreto della longevità!