La combinazione di farmaci può risultare dannosa

Alcuni farmaci, combinati tra loro, possono danneggiare la salute dell’uomo. Tutti sanno che ogni farmaco ha i suoi effetti collaterali, ma la combinazione di farmaci può rendere la cura inefficace o addirittura danneggiare la salute dell’essere umano. Chi associa la simvastatina, un farmaco che abbassa i livelli del colesterolo, con altri farmaci finalizzati all’abbassamento della pressione, ha grosse probabilità di soffrire di dolori e di altri disturbi. La combinazione del testosterone in gel, invece, che può avere effetti collaterali come l’acne, l’ingrossamento della prostata e un aumento del rischio di cancro alla prostata, con il viagra annulla i loro effetti. Spesso le persone che assumono farmaci finalizzati a contrastare l’iperplasia prostatica benigna (BPH), non riportano benefici. Inoltre, questi farmaci possono col tempo anche danneggiare l’organismo. Per questo si consiglia di prestare sempre molta attenzione, di assumere i farmaci solo dietro prescrizione medica e di informarsi in merito agli eventuali effetti collaterali ed alle problematiche a cui si potrebbe andare incontro combinando più prodotti farmaceutici tra loro. E’ preferibile, inoltre, chiedere al proprio medico se esistono dei rimedi naturali alternativi grazie ai quali evitare di assumere troppi farmaci che, con il passare del tempo, danneggiano la salute dell’uomo.