I cibi biologici sono veramente biologici?

Da tempo di sta diffondendo l’importanza dei cibi biologici, alimenti coltivati utilizzando solo prodotti naturali e non chimici e che “dovrebbero” rispettare e tutelare la salute dell’uomo e dell’ambiente. Dico “dovrebbero” perché da non molto è emersa una spaventosa e dura realtà: non tutti gli alimenti biologici vengono testati prima di essere certificati come biologici!

Questa incredibile scoperta ci fa comprendere come dietro l’intento di tutelare il nostro benessere si nascondano personaggi criminali che pensano solo agli interessi economici delle aziende che affermano di effettuare questo tipo di produzione e di coloro che hanno investito ingenti somme di denaro in questa attività. I pochi ed onesti agricoltori biologici, invece, permettono ed appoggiano i controlli biologici perché sanno di stare nel giusto e ci tengono a dimostrare la genuinità ed autenticità dei loro prodotti.

Coloro che promuovono e sostengono i cibi biologici, dovrebbero prima assicurarsi che questi vengano prodotti secondo i parametri previsti dalla legge. L’idea dei cibi biologici è giusta e deve far parte del nostro futuro, ma nel modo corretto, senza inganni per tutte le persone che ritengono sia importante effettuare dei cambiamenti per migliorare le condizioni di salute dell’uomo e dell’ambiente che lo circonda.

Attualmente, invece, gli alimenti prodotti in modo convenzionale offrono maggiori garanzie di quelli biologici visto che la produzione di questi ultimi non è soggetta ad alcun controllo. L’idea giusta è nata, ma è ora di realizzarla seriamente, in modo da non tutelare gli interessi di pochi che pensano solo ad arricchirsi, ma di realizzare prodotti sicuri e nutrienti in grado di migliorare le condizioni di salute della collettività.

Quindi, quando vi trovate al supermercato aprite gli occhi ed informatevi il più possibile sull’azienda agricola/produttrice per capire se opera a norma di legge ed in caso contrario fate subito una segnalazione alle autorità competenti e agli enti per la difesa dei consumatori.