I cereali a colazione non sempre aiutano la dieta

I cereali a colazione sembrano una scelta perfetta: sono veloci, economici e ricchi di fibre, calcio e proteine. Questi però possono essere anche la causa del nostro aumento di peso. Ciò si può verificare quando:

• la ciotola utilizzata è molto grande; se poi in essa si versano i cereali senza controllo potremmo mangiare anche 400 calorie invece delle 120/200 consigliate;

• i cereali contengono noccioline, mandorle, noci, che offrono grassi sani e proteine, ma sono anche molto ricchi di calorie.

• la ciotola diventa un pozzo senza fine: se finiscono i cereali ed è rimasto il latte, aggiungiamo altri cereali; se viceversa finisce il latte e rimangono i cerali, aggiungiamo altro latte. E’ preferibile limitarsi a bere l’ultimo sorso di latte rimasto.

• si aggiunge frutta secca: uva passa, datteri, banane e ciliegie secche, che contengono fibre, ma anche molte calorie. È meglio consumare frutta fresca la quale, essendo ricca di acqua, ci rende sazi prima.

• consumiamo latte intero; quest’ultimo contiene 130/150 calorie, mentre quello scremato solo 90.

• i bambini scelgono di fare colazione con i cereali ricchi di cioccolato: questi sono dolci e gustosi, ma contengono moltissimi zuccheri e risultano anche essere poco nutrienti; per tale motivo, dopo poco i bambini avranno di nuovo fame e chiederanno altro cibo.