Guardare film horror e thriller aiuta a perdere peso

Una nuova ricerca ha rivelato che la visione di un film horror o thriller può aiutare a perdere peso. Secondo gli studiosi si possono bruciare anche 200 calorie. La visione di un film horror di 90 minuti può dare gli stessi risultati di una passeggiata di mezz’ora e bruciare le stesse calorie presenti in una tavoletta di cioccolato. Il thriller psicologico più terrificante e spaventoso è risultato “The Shining” del 1980 con Jack Nicolson. Il telespettatore medio consuma fino a 184 calorie guardandolo. Al secondo posto c’è “Jaws” (attacco di squalo) del 1975 che fa bruciare circa 161 calorie. Al terzo posto abbiamo “L’esorcista” con 158 calorie. A seguire: “Alien” con 152 calorie, “Nightmare” con 118 calorie, “Paranormal Activity” con 111 calorie, “The Blair Witch Project” con 105 calorie, “Non aprite quella porta” con 107 calorie e “Rec” con 101 calorie. La ricerca è stata condotta presso l’Università di Westminster.

Gli scienziati hanno monitorato le reazioni di un gruppo di persone durante la proiezione di 10 film horror. Hanno, quindi, registrato la frequenza del loro battito cardiaco, il consumo di ossigeno e la produzione di anidride carbonica per calcolare la quantità di calorie consumata durante la visione. Alla fine dello studio si è visto come ogni film ha causato una sensibile accelerazione dei battiti.

Quando la frequenza cardiaca aumenta, il sangue viene pompato più velocemente in tutto il corpo e la produzione di adrenalina aumenta. E’ proprio questo rapido aumento di adrenalina, prodotta durante brevi sequenze di stress intenso o paura, che provoca una riduzione dell’appetito, un aumento del metabolismo basale ed, infine, un consumo più elevato di calorie.