Fermare l’invecchiamento con la terapia ormonale sostitutiva

Fermare l’invecchiamento è possibile con la “terapia ormonale sostitutiva”. Ciò che sembrava fino a poco tempo fa un sogno, è ormai diventato realtà! In alcuni istituti si può ricorrere a questo tipo di terapia per rallentare gli effetti prodotti dall’età che avanza e migliorare la qualità della vita. Questo trattamento deve comunque essere associato ad una dieta rigorosa ed a regolare esercizio fisico. Chi si è sottoposto a questa terapia ha in pochi mesi ridotto sensibilmente il grasso corporeo e notato un notevole aumento della propria energia e del proprio livello di resistenza. Spesso hanno potuto anche interrompere le cure farmacologiche prescritte dai loro medici per far fronte a diversi problemi di salute, come la pressione alta ed il colesterolo, evitando il rischio di ictus ed infarti. Gli effetti dell’invecchiamento più conosciuti sono la perdita progressiva della forza fisica, l’aumento del grasso sulla pancia e, in particolare per la donna, l’osteoporosi e la menopausa. Con il passare degli anni le persone anziane producono sempre meno ormoni, tra cui il testosterone, gli estrogeni ed il progesterone, e ciò comporta la comparsa di questi effetti indesiderati. Il reale obiettivo di questa terapia è di prevenire gli effetti dell’invecchiamento e non di curarli.

La terapia ormonale sostitutiva prevede test accurati, monitoraggio, dieta ed esercizio fisico.

Il suo programma è diviso in tre fasi. Nella prima si cerca di comprendere la storia medica del soggetto, effettuare una valutazione delle sue condizioni fisiche ed uno screening in presenza di problemi come diabete, malattie cardiache, deficit ormonali, sindrome metabolica, malattie del fegato e dei reni. La seconda fase consiste: nell’individuare il piano di terapia migliore per il paziente ed effettuare la sostituzione ormonale con ormoni chimicamente identici a quello prodotti dal corpo umano; stabilire la giusta dieta alimentare, gli integratori ed i farmaci da somministrare. La terza fase consiste, infine, nel monitorare e valutare i risultati ottenuti.

Attualmente i costi di questo trattamento sono elevati, ma alcuni sostengono che anche le cure farmacologiche prescritte dai medici convenzionali comportano una spesa non indifferente.

Secondo i promotori di questa innovativa terapia, la qualità della vita delle persone che invecchiano migliorerà con dei risultati sempre più sorprendenti!