Essere fitness dipendenti non fa bene alla saluta

I fitness dipendenti sono coloro che non possono fare a meno dell’esercizio fisico. Tutti sappiamo che fare regolarmente attività fisica fa bene, ma non se questa diventa un’ossessione! Il troppo esercizio può diventare dannoso per il nostro organismo. E’ stato dimostrato che può portare ad un indebolimento del sistema immunitario e può far sorgere problemi di salute quali stanchezza, depressione, problemi surrenali, muscolari, articolari e dei tendini.

A volte gli appassionati del fitness diventano “ossessionati” del fitness! Queste persone effettuano, ogni giorno e per diverse ore, esercizi duri ed estenuanti che spesso producono effetti negativi sul loro fisico. Alcuni di loro hanno problemi di peso e cercano in tutti i modi di raggiungere risultati sottoponendosi ad eccessivi e vani allenamenti che li portano poi a sentirsi sempre più frustrati ed insoddisfatti. La dipendenza dal fitness non è stata ancora dimostrata, ma alcuni comportamenti possono risultare preoccupanti.

Può avere questo tipo di problema chi fa esercizio fisico quando non si sente bene, chi controlla ogni giorno il suo peso, chi non mantiene gli impegni sociali o lavorativi per allenarsi, chi fa attività fisica sempre da solo, per più di 2 ore al giorno, sempre con la stessa frequenza ed assiduità.

L’obiettivo del fitness dovrebbe essere quello di aumentare la nostra flessibilità e resistenza, di aiutarci nello svolgimento delle nostre attività quotidiane, di rinforzare il nostro tessuto muscolare per meglio affrontare gli anni che passano e di mantenere un peso corporeo sano. Trovare un equilibrio tra dieta, esercizio fisico, riposo e gioco significa raggiungere anche il benessere mentale.

I fitness-dipendenti pensano che fare molto esercizio fisico migliori la loro salute, ma non è così. Bastano 30/50 minuti di attività fisica al giorno per sentirsi bene e mantenere in buona salute il proprio corpo. Ricordate: sì all’esercizio fisico, ma senza esagerare!