Dermatite psoriasiforme, una particolare forma di dermatite

 Dermatite psoriasiforme

Dermatite psoriasiforme, una forma di dermatite che tende a colpire i bambini piccoli.

La dermatite psoriasiforme è una patologia che si presenta con diversi quadri clinici e che interessa solitamente i bambini molto piccoli.
La dermatite seborroica del neonato è una dermatite psoriasiforme di cui esiste la variante di dermatite glutea, che si diffonde alle pliche adiacenti, e la variante cefalica, con localizzazione al volto ed al cuoio capelluto.
Rientra tra i casi di dermatite psoriasiforme anche la dermatite seborroica del capillizio, chiamata anche crosta lattea, che colpisce circa il 42% dei bambini. Se compare entro il primo trimestre di vita, si presenta sotto forma di croste squamose e giallastre sul cuoio capelluto e sul volto e tende a regredire spontaneamente nell’arco del primo anno di vita con qualche episodio di recidiva. Il quadro clinico può prevedere anche un possibile coinvolgimento delle zone retroauricolari, dell’area del pannolino e dei cavi ascellari del neonato. Questa forma di dermatite inizia come una semplice dermatite da pannolino (idi micotiche, dermatite irritativa, diatesi psoriasica), ma successivamente si estende ed assume un aspetto psoriasiforme. Il decorso è più lungo e si può andare incontro ad una eritrodermia. Secondo diversi ricercatori, questo tipo di dermatite rappresenta un indicatore di una futura predisposizione alla psoriasi. La eritrodermia desquamativa, anche nota come Malattia di Leiner, nella sua forma acuta coincide con le forme più gravi ed evolute della napkin psoriasis ed il suo decorso è benigno e reversibile.