Come perdere peso progressivamente e definitivamente

E’ ormai dimostrato che perdere peso spesso non è facile. L’eccesso di grasso (tessuto adiposo) presente nelle persone obese è molte volte associato a gravi problemi di salute, come l’aumento dell’incidenza di malattie cardiovascolari, di diabete e di sindrome metabolica.

Il grasso può essere suddiviso in due categorie:

1) il grasso sottocutaneo, che è situato sotto gli strati della pelle; esso agisce come un ammortizzatore in quanto aiuta a sopportare i traumi e fornisce riserve di energia quando si svolge un’attività fisica;

2) il grasso viscerale o grasso della pancia, che si trova più in profondità e circonda gli organi; di solito tende ad aumentare con il passare degli anni.

Il patrimonio genetico dei due tessuti grassi è diverso. Il tessuto adiposo viscerale è caratterizzato da un abbondante afflusso di sangue ed è metabolicamente più attivo. Può stimolare la produzione una serie di sostanze chimiche che possono causare pressione alta e problemi legati al glucosio, alla lipoproteina ed ai trigliceridi. Con un po’ di attività il grasso viscerale può essere ridotto.

E’ prima di tutto necessario perdere peso e l’esercizio fisico può dare risultati in poco tempo. E’, inoltre, necessario assumere una fibra solubile, che aiuta a rallentare la digestione ed a sentirsi sazi più a lungo. Le fibre solubili si trovano nella farina d’avena, nella crusca di avena, nell’orzo, nelle mele e negli agrumi. Anche l’assunzione di molte proteine è importante. Queste permettono di costruire i muscoli e di accelerare il metabolismo del corpo, portando così l’organismo a bruciare il grasso viscerale per ottenere energia.

La ricerca dimostra che le proteine ​​del siero di latte sono ricche di aminoacidi utili per la costruzione della massa magra e l’aumento della termogenesi e della combustione dei grassi. Anche l’assunzione di vitamina D e di calcio permette di ridurre in modo significativo il grasso viscerale nei soggetti in sovrappeso ed obesi. Il rilassamento e la riduzione dello stress possono contribuire a raggiungere l’obiettivo.

Degli studi hanno dimostrato che i livelli alti degli ormoni dello stress, come il cortisolo, sono collegati ad un aumento del grasso viscerale. In questo caso lo yoga e la meditazione possono risultare molto utili. Facendo un piccolo passo alla volta, è possibile ridurre il grasso, aumentare la longevità, migliorare la salute e la qualità complessiva della vita. I risultati sono sorprendenti!