Come mantenere l’abbronzatura

Mantenere l’abbronzatura diventa difficile se non si seguono dei piccoli, ma utilissimi consigli. Partiamo dal presupposto che non tutti i tipi di carnagione si abbronzano allo stesso modo. Ci sono tipi di pelle che necessitano di diverse ore di esposizione al sole al giorno per almeno una settimana per riuscire ad ottenere discreti risultati, mentre altri riescono ad ottenere una splendida abbronzatura anche solo dopo un paio d’ore di esposizione. Molti, per accelerare i tempi, ricorrono ai centri abbronzanti, che sono però sconsigliati dai medici in quanto aumentano la probabilità di sviluppare melanomi. L’obiettivo di tutti, invece, dovrebbe essere quello di ottenere una discreta abbronzatura naturalmente e gradualmente . Seguendo dei piccoli suggerimenti, è possibile inoltre conservarla per diverso tempo.

– Innanzitutto è importante esfoliare la pelle prima di esporsi al sole; si possono utilizzare guanti esfolianti o spugne vegetali sotto la doccia, con cui massaggiare il corpo con movimenti circolari, partendo dal basso verso l’alto; con questa operazione si elimina la pelle secca e prossima a cadere, permettendo all’abbronzatura di fissarsi su una pelle nuova e più duratura.

– Dopo la doccia, idratare la pelle con una crema idratante o utilizzare, sulla pelle umida, un olio per bambini da asciugare con un asciugamano, senza risciacquare.

– Mangiare frutta e verdura che contengono beta-carotene, sostanze molto utili alla pelle per migliorare l’abbronzatura.

– Proteggersi, più volte al giorno, con una protezione solare adeguata al vostro tipo di carnagione; è importante fare la scelta giusta per evitare di bruciarsi, far comparire precocemente le rughe e sviluppare tumori alla pelle.

– Bere molta acqua, così da combattere la disidratazione;

– Evitare di esporsi al sole nelle ore più calde, tra le 12 e le 15; eventualmente indossare un cappello e spostarsi all’ombra.

– Per migliorare l’abbronzatura, applicare anche un olio abbronzante, ma sempre con una protezione solare adeguata al vostro tipo di pelle;

– Dopo l’esposizione, farsi una doccia e idratare la pelle con una crema dopo-sole;

– Idratare il corpo con una crema idratante tutti i giorni per conservare l’abbronzatura.

Oltre a seguire questi consigli, è importate sapere che è preferibile abbronzarsi gradualmente, poco alla volta. L’abbronzatura ottenuta progressivamente è molto più duratura, mentre l’esposizione eccessiva può causare scottature e la rapida perdita dello strato superiore della pelle e, di conseguenza, dell’abbronzatura.