Bellezza e gravidanza trattamenti da evitare

Bellezza e gravidanza non vanno d’accordo: quando sei incinta, devi prestare attenzione a quasi tutto. Controllare i prodotti di bellezza prima dell’utilizzo è fondamentale, soprattutto perché spesso contengono tossine che sono in grado di attraversare la pelle ed immettersi nel flusso sanguigno, colpendo così anche il feto in via di sviluppo. Ecco cosa non bisogna utilizzare:

Medicine per l’acne, retinolo e acido salicilico

Questi prodotti sono farmaci che non dovrebbero mai essere utilizzati durante la gravidanza. In dosi elevate possono essere dannosi per il feto. Se si soffre di acne, è preferibile attendere la nascita del bambino prima di ricorrere ad una cura.

I prodotti troppo profumati

I prodotti di bellezza, profumi, lozioni e spray per il corpo, sostanze chimiche chiamate ftalati possono essere tossici in caso di gravidanza, in quanto potrebbero arrestare la crescita del vostro bambino. Bisogna stare lontani da tutto ciò che è troppo profumato.

Prodotti per schiarire la pelle

Contengono sostanze chimiche che colpiscono gli enzimi nel corpo che producono melanina. Questi enzimi, invece, servono al tuo bambino per avere una pelle sana. Inoltre, spesso comportano allergie e quindi è preferibile evitarli anche durante l’allattamento.

Prodotti per le unghie

Prima di utilizzare prodotti per le unghie, bisogna spostarsi in una zona ventilata. Gli studi hanno dimostrato che i dipendenti dei saloni di bellezza sono più soggetti a problemi di salute ed i loro feti spesso presentano difetti alla nascita, crescita stentata o sono addirittura morti.

Autoabbronzanti spray

L’ingrediente principale di un autoabbronzante, il diidrossiacetone, non è stato ancora studiato abbastanza da capire se viene o meno assorbito dal sangue, ma è stato provato che può provocare danni al DNA. Lo spray, inoltre, può essere inalato facilmente.