Aneto, pianta aromatica con proprietà benefiche

Aneto

Aneto, pianta aromatica salutare in quanto ricca di proprietà benefiche.

L’aneto, infatti, è una pianta aromatica che contiene numerose sostanze nutritive con proprietà che promuovono la salute generale dell’organismo.
E’ importante utilizzare l’aneto in cucina perché:

  • riduce il colesterolo; l’aneto è a basso contenuto calorico, è privo di colesterolo e contiene molti antiossidanti, vitamine, come la niacina e la piridossina, e fibre alimentari che aiutano a controllare i livelli del colesterolo nel sangue;
  • contiene molti oli essenziali (carvone, dillapiole, DHC, eugenolo, limonene, terpinene e miristicina); l’eugenolo, oltre ad essere utilizzato come anestetico locale ed anti-settico, riduce i livelli di zucchero nel sangue nei diabetici;
  • ha proprietà anti-spasmodiche, carminative, digestive, disinfettanti, galattogene (aiuta la secrezione del latte materno) e sedative;
  • è ricco di molte vitamine essenziali, tra cui l’acido folico, la riboflavina, la niacina, la vitamina A (necessaria per un buona visione e per mantenere sane le mucose e la pelle), il beta-carotene e la vitamina C (essenziale per un ottimale metabolismo del corpo, per sviluppare una resistenza agli agenti infettivi e per eliminare i radicali liberi nocivi); la vitamina-A ed il beta-carotene sono flavonoidi, degli antiossidanti naturali che aiutano il corpo umano a proteggere i polmoni e la cavità orale dai tumori;
  • è una buona fonte di importanti minerali; l’aneto contiene rame, potassio, calcio, manganese, ferro e magnesio; il rame è un cofattore per molti enzimi vitali; lo zinco è un cofattore per molti enzimi che regolano la crescita e lo sviluppo, la digestione e la sintesi dell’acido nucleico; il potassio è un componente importante delle cellule e dei fluidi corporei che aiutano a controllare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna; il manganese è usato dal corpo come un cofattore per l’enzima antiossidante superossido dismutasi;
  • è molto nutriente; nonostante sia povera di calorie, questa pianta risulta un alimento molto nutriente.

100 g di aneto forniscono:

– 37,5% RDA di folati (vitamina B11);

– 14% RDA di vitamina B-6 (piridossina);

– 23% RDA di riboflavina (vitamina B-2);

– 140% RDA di vitamina C;

– 257% RDA di vitamina A;

– 21% RDA di calcio;

– 82% RDA di ferro;

– 55% RDA di manganese.

Fonte: articolo