Lupus Eritematoso Sistemico, sintomi e trattamenti

Lupus Eritematoso Sistemico sintomi

Lupus Eritematoso Sistemico, sintomi e trattamenti di questa malattia da non sottovalutare.

Il Lupus Eritematoso Sistemico è una malattia che presenta sintomi generici e che, per questo motivo, non è semplice da diagnosticare. Il Lupus tende a colpire quasi prettamente i soggetti femminili in età fertile (dai 15 ai 45 anni).

– Sintomi

I sintomi del Lupus sono anemia, malessere diffuso ed irritazioni della pelle. Questa malattia si può manifestare in due modi: con una dermatite sotto forma di ulcere, arrossamenti e lesioni (Lupus Eritematoso) o con un’aggressione a organi importanti, come cuore e polmoni (Lupus Sistemico).

– Fattori di rischio

Il Lupus è una malattia autoimmune ed ereditaria. Tuttavia, i geni portatori di questa malattia devono essere “accorpati” per manifestarsi, quindi non è detto che il figlio di una donna malata di Lupus Eritematoso erediti il problema in modo diretto. Il Lupus Eritematoso non è una malattia che mette a rischio la gravidanza, ovvero non è pericoloso nella sua versione eritematosa, ma anche la versione sistemica può concedere alla donna di diventare madre se adeguatamente controllata e curata con appositi farmaci. Molte volte, però, il trattamento è talmente pesante come la patologia che molte donne lasciano il lavoro durante la cura. Inoltre, poiché il Lupus non è facile da diagnosticare, visti i suoi sintomi generici, spesso le cure partono in ritardo.

– Trattamenti

Il trattamento del Lupus Eritematoso Sistemico prevede l’assunzione di farmaci immunosoppressori, antimalarici ed a base di cortisone.