http://www.dietainformaebenessere.com

Clicca qui per ricevere
tramite e-mail tutte le news GRATIS!

Dieta in forma e benessere \ Alimentazione ed ambiente \ Alimenti naturali salutari e curativi \ L’aglio combatte l’ intossicazione alimentare

L’aglio combatte l’ intossicazione alimentare

8 maggio 2012 18:19 Luca

nuovi trattamenti intossicazione alimentare cibi contaminati antibiotici naturali L’Aglio….. una nuova scoperta che apre le porte a nuovi trattamenti per le carni crude, i trasformati e le preparazioni base per gli alimenti. Gli scienziati affermano che questo ingrediente risulta essere 100 volte più potente dei più comuni antibiotici (l’eritromicina e la ciprofloxacina) nel combattere una delle principali cause di intossicazione alimentare.

Il suo composto, il “diallil solfuro”, è in grado di perforare il “biofilm” che si viene a formare in caso di intossicazione alimentare ed è molto più veloce dei comuni farmaci. “Questo è il primo passo fatto nella ricerca di nuove strategie di intervento”, ha detto il ricercatore Dr. Michael Konkel, dalla Washington State University negli Stati Uniti, che ha indagato sul Campylobacter per 25 anni.

“Il Campylobacter è semplicemente la più comune causa batterica di malattie di origine alimentare negli Stati Uniti e, probabilmente, nel mondo.” I sintomi di infezione da Campylobacter includono diarrea, crampi, dolori addominali e febbre. I batteri innescano, quasi in un terzo dei casi, una malattia rara paralizzante chiamata “sindrome di Guillain-Barre”.

La maggior parte delle infezioni da Campylobacter deriva dal consumo di pollame crudo o poco cotto o di cibi che sono stati contaminati attraverso superfici e utensili sporchi. La ricerca è pubblicata sul “Journal of Antimicrobial Chemotherapy”.
Gli scienziati hanno esaminato la capacità del diallil solfuro di uccidere i batteri Campylobacter quando si uniscono insieme per formare un biofilm.

Due precedenti studi pubblicati l’anno scorso hanno dimostrato che il composto ottenuto dall’aglio è efficace anche contro altri tipi di tossinfezioni alimentari, tra cui la Listeria monocytogenes e l’Escherichia coli O157. Il Dr. Konkel ha sottolineato che, chi mangia l’aglio, difficilmente può essere soggetto ad un’ intossicazione alimentare da Campylobacter.

Tuttavia, ha aggiunto che il diallil solfuro può essere utile nel ridurre i livelli di Campylobacter nell’ambiente ed utilizzato per la pulizia industriale, di impianti di lavorazione degli alimenti, ecc..

Una sua collega, la Dottoressa Barbara Rasco, altro membro del team di Washington State University, ha detto che questo composto potrebbe rendere molti cibi più sicuri da mangiare in quanto può essere usato per pulire le superfici di preparazione degli alimenti e come conservante nei cibi confezionati come insalate di patate e pasta, insalata di cavolo e salumi, ecc. prolungandone così la durata e riducendo la crescita di batteri potenzialmente pericolosi.



Cerca tra milioni di prodotti, coupon codici sconto e promozioni!

Powered by http://www.espriweb.it

Le indicazioni che troverete tra queste pagine vengono fornite al solo scopo informativo e non possono sostituire la consulenza di un'esperto. Ricordate che l'autodiagnosi, l'autoterapia ed il fai date possono essere pratiche pericolose. E' possibile rintracciare dei centri dove con breve attesa e pagando un ticket si può essere visitati. Anche il vostro medico di famiglia potrà esservi di aiuto. I responsabili del sito non si assumono responsabilità per danni a terzi derivanti da uso improprio o illegale dei contenuti presenti.

Questo sito non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001.